21 febbraio 2009

Parola d'ordine: sobrietà

A volte penso che la cosa che apprezzo di piu' in me stessa è l'indole di persona pacata, semplice e tranquilla; non amo i colori accesi, le risate sguaiate, le battute a doppio senso.
La mia mite eleganza fa di me una persona assolutamente sobria.

Ecco, parola d'ordine sobrietà.

Amo lo stile minimal e assolutamente nessun ghirigoro.

E per far capire fino in fondo chi sono, ecco un paio di foto della casa che vorrei.

Ragazze, a parte le battute.. Io adovo adovo adovo, altro che minimal, altro che chic!! Adovo il kitch in tutte le sue forme, la luce, i colori e tutto cio' che è vita e movimento.


La cucina, lo so, troppo frugale, ma insomma lo stile classico non tramonta mai...Ma quella stufa rossa non è fantastica???





La camera, non sarebbe fantastico dormire sotto a metri di trine e sopra 6 metri di materassi????



La camera delle ragazze...Certo che per non sgualcirla dovrebbero rimanere impalate.. Figuriamoci!



La stanza relax... Non è splendida???





E il bagnetto?? In una frivola vasca azzurra..Adovo!



E se mai dovessi avere un altro bambino, che cuccia darei al pargol divin??

Tiè, beccate questa! ;)

17 commenti:

olimpia ha detto...

bellissimo da favola, peccato che sono in pochi a permetterselo, buon fine settimana un'abbraccio Oly.

manù ha detto...

Elena, come hai fatto ad avere le foto di casa mia?! Quella in campagna naturalmente, quella che uso quotidianamente è tutta un'altra storia...

Ho cominciato a non crederti dopo aver letto che non ti piacciono le battute a doppio senso.

Ti adoVo!

Ilaria ha detto...

Voto la stanza relax, il resto, nonostante il kitsch sia la mia passione, è troppo anche per me!

Ciao tessorro!

cocooke interessante

Fata Bislacca ha detto...

Avevo lasciato un commentone ma sparito è! Insomma, la penso come Ila e tengo la stanza relax solo a patto che la si riarredi... Per il resto. Ma come è tutto sto antipremio e poi, tu, Gallina dispettosa....

Ciao adovabile cveatuva!!!

elena71 ha detto...

Io penso che la culla sia il pezzo forte di tutto l'arredamento.. :D


P.S.

Persona sobria per sobrio premio! :D

milena ha detto...

Elena che casa da sogno o son desto? la camera che vorrei in assoluto è quella relax. Ti dispiace se interpello un arredatore e mosrto la tua casa? Un bacione Milena A

melania ha detto...

a me piace molto... quella da relax
cmq complimenti x la tua casa...
ahahahhahh.....
buona domenica...
melania...

Anonimo ha detto...

bellissimo arredamento ;)
soprattutto il bagno, fa tanto cottage finlandese!

Creuza de Ma.

elena71 ha detto...

Uhh non sapete che fatica che faccio a tenerla in ordine!!!

:PPP

Erre54 ha detto...

relax relax..

elena71 ha detto...

Certo che mettere un neonato in quella culla...Rischi di perderlo in qualche balza di stoffa :D

Gio ha detto...

Giusto la stanza relax.... ;-)

*Maristella* ha detto...

Bonjoue Elena...subito ho pensato che fosse casa tua...venivo a trovarti subitissimo!!! Un abbraccio, *Maristella*.

elena71 ha detto...

Maristella metto su il caffè, ma dovresti accontentarti di ben piu' modesta accoglienza :D

amrita ha detto...

guarda,ti leggo da qualche giorno,intanto grazie,perchè me so spudoratamente fregata il modello per le scarpe da neonato,poi,me fai crepà!che tte devo dì?c'hai raggione,l'unico commento a ste stanze è:stica....ma si potrà dire?
a,piacere,amrita,anche io mamma,con un piccolo mostriciattolo per casa,con la cucina moderna,dalle linee pulite,ma tutte abbiamo sognato la baita di heidi,con le finestre a cuore,e il letto nell'armadio,stile david gnomo...
oggi sono felice di non avere tanti ciaffi da spolverare,anche se troppo spesso rischio di lasciare qualche dente su uno spigolo,perchè ho nciampicato su un giocattolo di diego...passerà,intanto ti leggo,rido,e credo che tua figlia faccia bene ad adorare le sue vecchie scarpe,io so n'antra,le mie allstar verde militare ormai sono bianche(la tela)e nere(la gomma)...è una cosa che sta nel dna,tipo modificazione genetica,non ci si combatte....

elena71 ha detto...

Intanto comincio col dire che qua si vivono tragedie e scopro che fanno ridere!!!!

Tzè!

;)

Guarda io mi immagino quei piedi lerci su quei chilometri di balze, gente che mangia lo yogurth, ai frutti di bosco ovviamente, che macchia di piu' e lascia il barattolo mezzo colante, che tanto non è che so' capaci de mangiallo tutto, figuriamoci!

E quella culla??? Ecco, io farei un mutuo solo per averne una uguale; aspetto un figlio? No.

Ma parliamo dell'argomento clou: ciavatta!

Tu immaginati la scena: centro commerciale, madre con l'anca sbilenca ( io) e con la riga in mezzo che manco la Gioconda ( sempre io).
Figlie 11 e 15 anni che si spintonavano e si mandavano a cagare, vacci tu, no tu, no tu, detto prima io, specchio riflesso etc etc.
Madre sbilenca: vedi adesso che pisto che ve do,è???????EEEE'''?????

Senti ma' è stata prima lei, no lei, no lei, no tu, va' a cagare, specchio riflesso etc. etc.

Oddio ma perchè non taccio??

Bon, usciamo vive da questo empasse e dopo ore a guardare tutte le scarpe vediamo ste benedette All star, a sto' punto avrei fatto un mutuo e gliele avrei comprate anche d'oro, basta che tornavo a casa sana e salva...Dio ti prego raccoglimi adesso!

Non m'ha raccolto.

Insomma si siede, fa pe' levasse le scarpe vecchie e misurare le nuove quando...

ORRORE!!!!!!!

Le" ciavatte" non erano vecchie, di piu'!
Aperte ai lati, sotto, sopra, dire sdrucite è fargli un complimento.

Insomma tra i denti sibilo un " Vedi de movete, pija quelle scarpe e scappiamo subito di qua, tiè, va' a pagà che io mi vergogno!

amrita ha detto...

oddiooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!crepooooo!!!!!!!!!!!!hahahahahahahaha....senti mpò,me sei sicura d'esse de lugano?non è che te a lugano j'hai detto addio na vita fa?perchè io sento no strano accento che me fa tanto casa....me fai morì,giuro,oggi vado dallo psicoterapeuta col sorriso....evviva,così me prende pe scema...il mio ancora non parla...meno male...nun c'ha voja,dice,e manda i baci a tutti,sorride a tutti,meno che a me...so diventata ufficialmente la madre bastarda.quella che je leva r'moccico col narinelle,e mo piagne pure se m'avvicino coi biscottini.ieri,poi,non respirava,e mi son fatta coraggio.ho preso l'isomar.a me i braccini,na mano sulla testolina,e lo spray nell'altra.a papone l'onere di bloccare bene la testa.l'ha mollata,così l'isomar gliel'ho spruzzato in un occhio....delirioooooooo.finito il tutto,tra le braccia di papone che mi ghignava e prendeva in giro,il pupo,tutto avvinghiato a lui,se mi avvicinavo girava la testa dall'altro lato.son riuscita ad avvicinarmi per baciarlo,e m'ha mollato na pizza 'n facciaaaaaa.
INGRATOOOOOOOOO.....24 ore di travagliooooo,2 mesi per rimettere a posto le cicatrici,la mastite,27 kg in più,nausee per 9 mesi,e per una spruzzatina nell'occhio me da na pizzaaaa????????!!!!
e poi dicheno:perchè nun ne fai n'antro?
ma va va..cammina!